TORTA BAVARESE AL CIOCCOLATO BIANCO

La bavarese ha origini francesi è apprezzata per la sua morbidezza , cremosità e bontà , essa non richiedono cottura è composta principalmente da crema inglese, gelatina in fogli e panna.

INGREDIENTI PER 10 PERSONE:

PER IL PAN DI SPAGNA:

  • 3 Uova
  • 90 g di Zucchero
  • 60 g di Farina
  • 30 g di Fecola di patate
  • 1 Bustina di lievito per dolci
  • 1 Bustina di Vanillina

PREPARAZIONE

  1. Per prima cosa separate i tuorli dagli albumi. Con la planetaria montate i tuorli, con 60 g di zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e omogeneo.  Dopo aggiungete poco alla volta, la farina, la fecola di patate, il lievito e la vanillina  setacciati precedentemente e continuate a mescolare.
  2. Da parte, montate a neve gli albumi con lo zucchero rimasto cioè  i (30 g). Una volta pronti aggiungete gli albumi poco per volta all’altro composto, mescolando con movimenti dal basso verso l’alto in modo tale che il composto non si smonti.
  3. Versare in una tortiera imburrata ed infarinata e cuocere in forno statico preriscaldato a 180º C per 30 minuti.

PER LA BAVARESE:

  • 250 ml latte
  • 600 ml panna fresca
  • 250 g cioccolato bianco
  • 50 g di zucchero
  • 100 g tuorli d’uovo
  • 10g fogli di  gelatina

PROCEDIMENTO

  1. Mettere i fogli di gelatina ad ammollare in acqua fredda. Da parte scaldare il latte. In una scodella sbattere i tuorli con lo zucchero poi unire il latte caldo e portare il tutto in una pentola sul fuoco basso, raggiungere la temperatura di 85 °C e togliere dal fuoco.
  2. strizzare i fogli di  gelatina precedentemente ammollata e aggiungerla al composto facendola amalgamare bene. Poi aggiungete il cioccolato bianco tagliato a pezzetti e mescolate .
  3. Far raffreddare il composto ottenuto e aggiungere la panna semi-montata . Prendere una tortiera apribile (a cerniera) foderate con carta da forno per non farla attaccarla ai bordi; mettere la bavarese al cioccolato bianco e sopra mettere la base di pan di Spagna tagliato fino a formare un disco di 2 cm circa, infine riporre in frigo per circa 3-4 ore . 

CONSIGLI:

Per preparare un’ottima bavarese richiede qualche accortezza: per montare gli ingredienti, meglio se si usano recipienti freddi di frigo; lo stampo, deve essere unto con burro, oppure con olio di mandorle per evitare che il composto si attacchi alle pareti. Prima di servire immergere lo stampo  nell’acqua calda per pochi istanti.

CIAMBELLONE SOFFICE CON LIMONCELLO

  • Il ciambellone è una ricetta semplice e veloce. Questa ricetta non richiederà l’uso della bilancia perché andremo a dosare gli ingredienti con un semplice bicchiere di plastica.  Ottimo da gustare a colazione, soffice e profumato vi esalterà il palato.

INGREDIENTI

  • 2 Bicchieri di Farina
  • 1 Bicchiere di Fecola di patate
  • 2 Bicchieri di Zucchero
  • 1 Bicchiere di Latte
  • 1 Bicchiere di olio di semi 
  • 3 Uova
  • 1 Bustina di lievito per dolci
  • Mezzo bicchierino di limoncello o un po di succo di limone
  • Zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

  1. Cominciate a Preriscaldare il forno a 180º C , imburrate e infarinate uno stampo da ciambella, mettendolo da parte . In una scodella montate le uova con lo zucchero per circa 7 minuti aiutandovi con delle fruste elettriche fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. Unite a questo punto l’olio a filo, il bicchierino di limoncello e il latte amalgamando bene tutti gli ingredienti.
  2. Setacciate la farina, il lievito e la fecola di patate e incorporateli poco per volta al composto rendendolo liscio e omogeneo.
  3. Versate il composto ottenuto dentro allo stampo, e cuocete in forno statico  preriscaldato a 180º C per 45 minuti.
  4. Una volta pronto, estraete il ciambellone dal forno e lasciatelo intiepidire, poi spolverizzatelo con lo zucchero a velo e servitelo tagliato a fette.

ACCORGIMENTI, IDEE E VARIANTI

Effettuate la prova dello stecchino per controllare lo stato di cottura del ciambellone. Potete arricchire questo meraviglioso ciambellone con delle gocce di cioccolato o spennellare un velo di marmellata, stemperata con un goccio d’acqua, sulla superficie.

ROTOLO CON MARMELLATA DI FICHI 🆕

Il rotolo è una ricetta semplice e versatile, perché potete creare tante creme diverse per farcirlo. Nel nostro caso, oggi ve la proponiamo in versione autunnale, cioè con la confettura di fichi. Veloce e facile da preparare e ottimo per le vostre merende!!!  

INGREDIENTI

  • 3 Uova 
  • 120 g di Zucchero
  • 1 pizzico di sale 
  • 125 g di Farina 
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • Zucchero a velo Q.b.

PREPARAZIONE

  1.  Per prima cosa separare i tuorli dagli albumi. Sbattere i tuorli con 4 cucchiai di acqua bollente, aggiungere 80 g di zucchero un pizzico di sale e continuare a montare fino a quando il composto non risulterà bianco e spumoso.  A questo punto aggiungere la farina e la bustina di lievito setacciati e amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. A parte montate l’albume a neve con lo zucchero rimasto, una volta pronto l’andrete ad incorporare all’altro composto con delicatezza, mescolando con movimenti dal basso verso l’alto (onde evitare di smontare il composto).
  2. Versate l’impasto ottenuto in una teglia precedentemente rivestita con carta da forno, livellate con una spatola e infornate in forno statico preriscaldato a 190º gradi per circa 12–15 minuti.
  3. Nel frattempo che cuoce, prendiamo la carta da forno e tagliamo un pezzo della stessa dimensione della teglia stendendola sul tavolo e spolverizzandola di zucchero a velo.
  4. Sfornare la sfoglia calda e lasciarla cadere sulla carta da forno, arrotolare delicatamente con la carta al suo interno. Srotolare, togliere la carta da forno e spalmare la marmellata di fichi, quindi arrotolare nuovamente e cospargere di zucchero a velo. Far riposare per 1 ora in frigorifero e gustatela.

ACCORGIMENTI & VARIANTI

Per la cottura del pan di Spagna utilizzate una teglia rettangolare dai bordi bassi. Quando arrotolate il pan di Spagna farcito, potete aiutarvi utilizzando della pellicola trasparente. Il Rotolo può essere farcito con qualsiasi marmellata o se lo volete più gustoso con della nutella.

TORTA KINDER PARADISO

Salve a tutti, oggi vi presentiamo una ricetta che ha dell’incredibile, grazie al suo sapore delicato e fine. La torta kinder paradiso è semplice e stupirà tutti coloro che l’assaggeranno dai più piccoli ai più grandi.

Ingredienti

Per il Pan di Spagna:

  • 3 Uova
  • 150 g di Zucchero
  • 100 g di Burro 
  • 80 g di fecola di patate
  • 80 g di Farina “00”
  • 8 g di lievito per dolci 
  • 1 fialetta di aroma al limone

Per la crema:

  • 250 ml di panna fresca
  • 80 ml di latte condensato
  • Zucchero a velo vanigliato Q.b.

Preparazione

  1. Montate le uova intere con lo zucchero fino a renderle spumose. Aggiungete il burro fuso ( precedentemente sciolto a bagno maria o nel microonde) intiepidito, l’aroma a limone e continuate a montare.
  2. Unite poi la farinala fecola  di patate e il lievito setacciati e continuate a montare fino a rendere l’impasto omogeneo.
  3. Versate l’impasto ottenuto in una teglia rettangolare (20 cm × 30 cm) imburrata e infarinata;cuocete la torta a 170° gradi a forno statico per circa 25 minuti.
  4. Una volta cotta, capovolgete lo stampo e lasciate raffreddare la torta su un piano. Nel frattempo, prepariamo la crema, montate la panna fredda di frigo con le fruste elettriche, una volta pronta aggiungete a poco alla volta il  latte condensato, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto per non far smontare la panna.
  5. Tagliate il pan di spagna ormai raffreddato in due strati orizzontali. Spalmare su uno strato la crema ; Coprire con l’altro strato e pressare leggermente con le mani in modo da distribuire uniformemente la crema al suo interno. Infine mettere nel freezer per 30 minuti.
  6. Con l’aiuto del coltello rimuovete i bordi tutto intorno. Tagliate la torta a metà e poi in rettangoli così da ottenere 12 kinder paradiso. Spolverizzateli con abbondate zucchero a velo e mettete a riposare in frigo per un’ora.
  7. Servite e gustatevi  queste meravigliose merendine.

“PIZZETTE DI PASTA BRISÈE”

La PASTA BRISÉE è la più adatta per le preparazioni salate, per fare stuzzichini, aperitivi e si accosta bene con i ripieni dolci creando un contrasto di sapori, dona croccantezza , non avendo uova l’impasto risulta di un colore giallo tenue.

INGREDIENTI PER 500 g DI PASTA BRISÉE:

  • 500 g FARINA
  • 250 ml BURRO FREDDO
  • 250 ml ACQUA FREDDA
  • UN PIZZICO DI SALE 

PER CONDIRE:

  • MOZZARELLA Q.B.
  • 4-6 CUCCHIAI DI PASSATA DI POMODORO
  • ORIGANO ESSICCATO, SALE E OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA Q.B.

PREPARAZIONE

  1. In una ciotola lavorare la farina setacciata con il burro e il sale , mescolate fino ad ottenere un impasto a grosse briciole. Aggiungete un po alla volta l’acqua mescolando con una spatola (la quantità di acqua dipende dalla farina che si usa e dalla consistenza dell’impasto).
  2. Per accertarsi che la pasta contenga abbastanza acqua , passate un po di impasto tra le dita, se si sgretola, bagnatelo leggermente; Se la pasta è troppo asciutta si romperà al momento in cui si andrà a stenderla, se al contrario è troppo umida si attacca e si riduce di volume quando cuoce.
  3. Amalgamare la pasta e avvolgetela nella pellicola ,far riposare in frigo per almeno 20 minuti. Ricordate che durante la cottura si ritira; importante che la pasta venga stesa in una sfoglia leggermente grande del diametro dello stampo.        

PER CONDIMENTO: 

  1. In un pentolino mescolate la salsa di pomodoro, aggiungere l’aglio tritato, un pizzico di sale, origano essiccato e l’olio extra vergine d’oliva (se non piace l’aglio si può omettere) . In alternativa si può usare la salsa base con l’acciuga o un pezzo di fungo.

PREPARAZIONE DELLE PIZZETTE:

  1. Stendere la pasta dello spessore di un centimetro , utilizzando una forma per i biscotti (di qualsiasi forma si preferisca), tagliatela e guarnitela con il condimento (un cucchiaio su ogni pizzetta) e la mozzarella a cubetti. infornare in forno ventilato a 200°C per 20 minuti (la cottura dipende dal forno che si dispone), servire tiepide.

BUON APPETITO E GUSTATEVI QUESTE DELIZIOSE PIZZETTE .

RISOTTO FUNGHI & SALSICCIA

INTRODUZIONE

IL risotto è un ottimo primo piatto, adatto per ogni occasione in quanto, aggiungendo ingredienti di vostro gusto, vi permetterà di realizzarlo come più vi piace.

INGREDIENTI
Dosi per 6 persone:

  • 450 g di Riso 
  • 300 g di Salsiccia 
  • 225 g di Funghi Champignon
  • 150 ml di Vino bianco
  • 750 ml Brodo di carne
  • 1 Cipolla
  • 120 g di burro
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.

PREPARAZIONE

  1. Per prima cosa prendete i funghi champignon, puliteli con un panno umido ed eliminate la parte finale del gambo. Tagliateli a fette e teneteli da parte. Tagliate la salsiccia a pezzetti e fateli rosolare in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva. Quando comincia ad assumere un po di colore, potete aggiungere il vino bianco e farlo evaporare. Spegnete e mettete da parte tenendolo caldo.
  2. In una casseruola a parte rosolare la cipolla con un filo d’olio, ma fate attenzione che non diventi dorata, ma solo colorita. Aggiungete il riso e fatelo tostare, ricordatovi di mescolarlo spesso per fa sì che non si attacchi e diventi di colore ambrato. Versate dunque un po di brodo di carne, che serve non solo a dare il sapore ma anche per impedire che il riso si attacchi.
  3. Quando il riso sarà tostato per bene, aggiungete i funghi, unendo anche la salsiccia  rosolata precedentemente e aggiungendo un pizzico di sale. Attendete il termine della cottura mescolando di tanto in tanto e aggiungendo costantemente il brodo per non farlo restringere troppo. 
  4. Prima di servirlo, fatelo riposare per 2 minuti.

IDEE E VARIANTI

Per rendere più intenso il sapore del risotto, unite e mescolate del parmigiano reggiano.

COTOGNA

La Cotogna è il frutto di una piccola pianta il Cotogno, forse originaria dell’Iran, che cresce solo nelle aree a clima caldo  e misura in genere da 4 a 6 metri d’altezza. La  cotogna era apprezzata dai Greci e dai Romani, che utilizzavano il suo olio essenziale in profumeria; considerata un simbolo d’amore e fertilità, era usata nei riti nuziali. Molto ricca di pectina, una sostanza addensante, è usata sopratutto per la preparazione di confetture e di gelatine. La sottile buccia della cotogna , dapprima verde,  diventa gialla quando il frutto è maturo. Come la pera, la cotogna non matura bene sulla pianta, perciò la si raccoglie ancora un po acerba e si lascia maturare a temperatura ambiente. La cotogna ha una polpa molto profumata che riempie la stanza di un aroma delicato. Questo frutto è immangiabile crudo: la polpa, soda asciutta e ricca di pectina, ha un sapore aspro, che scompare con la cottura. Poiché si ossida rapidamente quando è tagliata, si dovrà cospargerle con succo di limone per impedire che si annerisca. La polpa una volta cotta diventa rosa o rossa.

CONSERVAZIONE

Lasciar maturare le cotogne ancora verdi a temperatura ambiente; refrigerare quelle mature avvolgendole singolarmente con la pellicola trasparente: se sono in buone condizioni, si manterranno alcune settimane. La cotogna sopporta bene la congelazione sotto forma di purea, eventualmente zuccherata, mentre questo trattamento è meno opportuno per la cotogna cruda, che si dovrà sbucciaretagliare a fette e cospargerle di succo di limone, per evitare che si anneriscono.

“CHEESECAKE AI FRUTTI DI BOSCO”

Oggi vi parliamo di un dolce tipico degli Stati Uniti, dal sapore delicato e inconfondibile. E’ un dolce adatto a chi segue un regime alimentare controllato perché, scegliendo ingredienti giusti e poco calorici è possibile ottenere una torta molto leggera. la versione che vi presentiamo è : ” la cheesecake ai frutti di bosco

INGREDIENTI PER 6 PERSONE:

  • 400 g DI BISCOTTI SECCHI TIPO DIGESTIVE
  • 220 g DI BURRO FUSO

PER LA CREMA:

  • 5 UOVA MEDIE 
  • UNA BUSTINA DI VANILLINA O AROMA ALLA VANIGLIA 
  • 600 g DI PHILADELPHIA 
  • 190 g DI ZUCCHERO

PER LA SALSA ALLA FRUTTA:

  • UNA CONFEZIONE DI MARMELLATA FRUTTI DI BOSCO
  • UNA BUSTINA DI GELATINA 
  • 250 ML D’ACQUA
  • 2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO 

PROCEDIMENTO

  1. Tritare i biscotti e mescolarli con il burro precedentemente sciolto a bagnomaria aiutandosi con le mani. Foderare una tortiera con carta da forno e versarvi l’impasto di biscotti premendo bene e creando così la base della torta.
  2. Mettere nel mix le uova con lo zucchero e la vanillina, frullare il tutto, poi aggiungere la Philadelphia e frullare di nuovo. versare la crema sulla base di biscotti e mettere a cuocere il tutto in forno ventilato a 150 C° per 60 minuti; far raffreddare la torta.
  3.  Scogliere in acqua la bustina di gelatina con lo zucchero e far bollire per un minuto stemperare la marmellata in questo sciroppo, spalmare la salsa, calda, ottenuta sulla torta e far riposare in frigorifero per qualche ora.

 IDEE E VARIANTI

Il cheesecake è un dolce perfetto con ogni tipo di salsa : utilizzate la ricetta base e sostituite la salsa ai frutti di bosco con una a vostro piacere ad esempio: con la marmellata di ciliegie o una salsa a cioccolato per creare nuove gustose varianti di cheesecake.

🍁NOCE🍁

Come vi abbiamo accennato nella presentazione, oggi vi racconteremo la storia di un frutto autunnale di questo periodo: La noce. 

Questo frutto è originario delle rive del mar Caspio e dell’ India settentrionale. Il noce fu introdotto in europa dai romani, che la consideravano una pianta sacra, e cominciò ad essere coltivato a partire dal IV secolo. Il noce per lungo tempo è stata considerato una pianta molto importante per i contadini: i suoi frutti nutrienti erano infatti preziosi in  inverno, quando la disponibilità alimentari si riducevano; l’olio di noce, oltre che come alimento, serviva per l’illuminazione e le foglie della pianta erano utilizzate anche per il loro potere curativo: in infuso, per esempio, venivano utilizzate per fare i gargarismi e nel trattamento dei geloni. Con il mallo della noce si preparano  ancora oggi liquori e vini aromatici. La noce è costituita da un seme (Mandorla) chiamato Gheriglio,  formato da due parti unite per circa un terzo e per il resto separate da una membrana di colore biancastro, ricoperte da un sottile strato di colore giallo scuro. Il Gheriglio è protetto da un guscio duro è lignificato, di forma arrotondata, ricoperto da una membrana verde, liscia e aderente, denominata Mallo. La raccolta delle noci si può effettuare manualmente o meccanicamente ( con una macchina che scuote la pianta e raccoglie le noci che cadono di conseguenza). E’ poi necessario un trattamento per eliminare il Mallo e far asciugare i frutti. I gusci vengono spesso sbiancati con il cloro o con l’anidride solforosa.

                                       Conservazione

Conservare le noci in un contenitore con chiusura ermetica, al riparo dal calore e dall’umidità; le noci non sgusciate si manterranno 2– 3 mesi, quelle sgusciate dureranno più a lungo, fino a 6 mesi, se tenute in frigo. Nel congelatore, le noci sgusciate dureranno fino ad 1 anno.

” CUPCAKE AL TIRAMISU’ “

PRESENTAZIONE

OGGI VI PROPONIAMO UNA RICETTA AMERICANA SEMPLICE E GOLOSA. SONO MINI TORTINI BUONISSIMI, DI INCREDIBILE FASCINO E DIVERTENTI DA PREPARARE , POI DECORATI CON GLASSA. LA PICCOLA DIMENSIONE DI QUESTI DOLCI PERMETTE DI SBIZZARRIRSI IN PRESENTAZIONI COLORATE E ORIGINALI.


INGREDIENTI PER 12 CUPCAKE

  • 130 g DI FARINA “0”
  • 6 CUCCHIAI DI CAFFÈ’ ESPRESSO SENZA ZUCCHERO
  • 130 g DI BURRO MORBIDO 
  • 120 g DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 2 UOVA GRANDI 
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI 

PER IL FROSTING AL MASCARPONE :

  • 250 g DI MASCARPONE
  • 60 g DI BURRO MORBIDO
  • 6 CUCCHIAINI DI CAFFÈ’ ESPRESSO SENZA ZUCCHERO
  • 140 g DI ZUCCHERO A VELO

PER DECORARE :

  • CACAO IN POLVERE
  • CHICCHI DI CAFFÈ O SCAGLIE DI CIOCCOLATO

PROCEDIMENTO

  1. Per i tortini, preriscaldiamo il forno 180 gradi. Nella planetaria lavoriamo il burro con lo zucchero fino ad ottenere un impasto liscio e spumoso, poi aggiungiamo le uova uno alla volta e la farina setacciata con il lievito.
  2. Infine, con una spatola, incorporiamo il caffè tiepido, mescolando con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto. Foderiamo lo stampo con i pirottini di carta e riempiamoli per ¾ con l’impasto ottenuto. Inforniamo per circa 20 minuti. Sforniamo e lasciamo raffreddare.
  3. Per la crema, lavoriamo burro e zucchero a velo per qualche minuto con le fruste, poi uniamo il mascarpone e il caffè tiepido. Mettiamo la farcia nel sac à poche e guarniamo i cupcake. Decoriamo con cacao amaro, chicchi di caffè o scaglie di cioccolato e serviamo.