Piatti della Germania che ho provato fino ad ora

Oggi abbiamo deciso di farvi vedere e conoscere alcuni dei cibi più consumati in Germania attraverso questo articolo che ha pubblicato un nostro stimatissimo amico che si trova lì in Erasmus, vi invitiamo a visitare il suo sito dove vi racconta le sue esperienze e la cultura di varie città della Germania. Grazie mille.

Erasmus-Paderborn

Dopo due mesi che sono in Germania, ho deciso di fare una lista di ciò che mangio volentieri, sia per farvi conoscere di più questa cultura, sia per tranquillizzare chi mi chiede costantemente se mi piace il cibo tedesco/ se sto mangiando.

1) Uno dei classici: patatine con Bratwurst/ Currywurst. So che non è uno dei cibi più salutari, ma una volta a settimana è fattibile!

2) Biscotti al marzapane: molto buoni e in tantissime forme. Siccome ora si trovano tanti prodotti per Natale, questi che ho comprato sono a forma di stella.

3) Prodotti dei tanti panifici (di cui ho parlato anche in precedenza). In particolare, rustico al formaggio, pane ai cereali e, un altro classico, un bretzel. Posto anche la foto della vetrina di un negozio dove compro di solito questi prodotti e una in cui potete vedere tanti tipi di pane venduti al…

View original post 249 altre parole

TORTA DIVINA AL LIMONE

La torta divina al limone è un dolce buonissimo, facile e veloce da preparare. Questo dolce non ha bisogno di cottura e vi stupirà per la sua freschezza e il suo sapore delicato.

INGREDIENTI

  • 500 ml di Panna per dolci da montare
  • 250 g di Mascarpone (o ricotta)
  • 2 Dischi di Pan di Spagna (già pronto o fatto in casa)
  • Succo e scorza grattugiata di 1 Limone
  • 1 Cucchiaio di limoncello

PROCEDIMENTO

  1. Come prima cosa montate la panna fresca di frigo, utilizzando le fruste elettriche. In un altra scodella mettete il mascarpone, il succo e la scorza grattugiata del limone, il limoncello e lavorate il tutto con le fruste. Unite delicatamente i due composti mescolando con movimenti dall’alto verso il basso facendo attenzione a non smontare la panna.
  2. Rivestite l’interno di una tortiera con della pellicola trasparente. Prendete due dischi di pan di Spagna (già pronto o fatto precedentemente e tagliato in due) e ritagliateli dello stesso diametro della tortiera .
  3. Posizionate un disco all’interno della tortiera, mettete poi tutta la crema al limone e coprite con il secondo disco di Pan di Spagna.
  4. Coprite con della pellicola e ponete la torta in frigo a riposare per almeno 4 ore prima di consumarla. Trascorso il tempo, sformate il dolce su di un piatto da portata ed e pronto da gustare.

Accorgimenti e varianti

La torta divina al limone si conserva in frigo dove si mantiene per 3 giorni, se preferite potete anche congelarla e gustarla come se fosse un semifreddo ottimo in estate.

CHIACCHIERE

Oggi è Carnevale vi proponiamo un classico dolce per questa 
festività la nostra versione delle Chiacchiere .
Esse devono essere sottili, croccanti e friabili.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 250 g farina Manitoba
  • 25 g di burro
  • 20 g di zucchero
  • 16 g di rum
  • 2 uova
  • scorza di 1 limone grattugiata

PER FRIGGERE:

  • 1 l di olio di semi o di arachidi

DECORARE:

  • zucchero a velo

PROCEDIMENTO

  1. Versare tutti gli ingredienti nella planetaria e mescolare velocemente fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Avvolgere l’impasto ottenuto nella pellicola alimentare e fare riposare in frigo per un’ora.
  2. Passato il tempo di riposo dividere l’impasto in 4 parti e stenderli sottili con la macchina per stendere la pasta cominciare dalla tacca più larga e restringendo gradualmente, fino ad ottenere rettangoli di 2 mm al massimo di spessore.
  3. Con la rotella dentellata tagliare la pasta in rettangoli, poi praticare 1-2 tagli internamente paralleli al lato più lungo, sempre usando la rotella.
  4. Scaldare l’olio e portalo a 180° C: friggere le chiacchiere, poche alla volta, non troppe altrimenti la temperatura dell’olio diminuirà, cuocere per pochi secondi un lato poi girare e cuocere l’altro lato per pochi secondi; scolarle su carta assorbente, infine spolverizzale di zucchero a velo e servire.

ACCORGIMENTI:

Al posto del rum si può utilizzare la stessa quantità di marsala, grappa, anice o limoncello, la parte alcolica all’impasto conferisce aroma e colore ma anche serve per far lievitare velocemente la pasta durante la cottura. Non coprire mai le chiacchiere appena fritte.